Forte

Se sei una persona forte hai una marcia in più, è vero. Sei in grado di affrontare la vita e tutti i suoi ostacoli con orgoglio, pur sentendoti fragile, pur sentendoti morire. Però non è semplice.

Quando sei una persona forte non ti è concesso stare male, sentirti vulnerabile o sola. Nessuno ti chiede mai “Come stai?”, nessuno capisce che qualcosa ti turba a meno che non lo dici chiaramente e anche a quel punto saranno poche le parole spese per te. Perché tanto tu sei forte, ce la fai sempre. Da sola. Non hai bisogno di niente, tantomeno di qualcuno. Tu te la canti e te la suoni, è sempre stato così, inutile tirare fuori l’argomento.

Perché tu sei forte, non ti è concesso il lusso di ricevere senza dover chiedere, anche se tutto quello che chiedi è un abbraccio, qualche parola sincera che ti faccia sentire meno di merda. Stai zitta, sei forte, sopporta. E’ così che hai imparato a tenerti tutto dentro, così che quei pensieri, quei sentimenti, hanno creato un groviglio intricato di cose mai dette che ti tiene sempre lontana da tutto. Gli altri ti intravedono e basta, non alzano un dito. Sei forte, se vuoi, quando vuoi, puoi uscirne da sola.

Il prezzo da pagare quando sei una persona forte è che nessuno ti viene incontro. Nessuno si prende cura di te e alla fine sei così abituata a fare da sola che con qualcun altro non sai fare più niente, l’hai dimenticato.

Essere forti non significa essere indistruttibili e nemmeno stupidi. Essere forti significa affrontare l’impossibile senza ricevere rassicurazioni, conferme, incoraggiamenti. Significa esserlo anche per gli altri, incluso quando amiamo e non siamo ricambiati come meriteremmo. Significa non fiorire mai, accontentarsi del poco che si ha perché tutto il resto serve agli altri, tu puoi farne a meno.

Grazie che poi non credi a quei (rari) gesti gentili, dolci, pur sentendo nel profondo che sono sinceri. Grazie che non credi ai complimenti, ai sorrisi, alle carezze. Grazie che non ti fidi di nessuno.

Sapessero gli altri che a volte odi essere forte, che anche tu ogni tanto hai bisogno di essere tempesta e non porto, che anche tu qualche volta vorresti rifugiarti in un abbraccio. Sapessero che soffochi un grido affamato di comprensione. Sapessero che a volte daresti tutta la forza che hai in cambio di un po’ d’amore.

Francesca Lizzio


©Copyright 2016

segui cuore di cactus su Facebook

Annunci