Giornata mondiale del libro

Dal 23 al 28 Aprile, potrete acquistare Fiore di cactus in saldo al 50%.

La promozione è valida solo online (su Amazon) e tenete presente che eventuali ritardi non sono da imputare alla casa editrice, ma alle Poste italiane.

Inoltre, il 18 e il 19 Maggio avrete la possibilità di acquistare il mio romanzo a Sestri Levante, durante la fiera organizzata da Panesi Edizioni in collaborazione con un’altra casa editrice. Vi lascio qui il link per tutte le informazioni.

Vi auguro una serena Pasqua, a presto.

Francesca


–  seguimi su Facebook e su Instagram –

Annunci

Due anni fa e la nuova storia

Due anni fa, Fiore di cactus diventava un libro a tutti gli effetti. Diventava vostro, non più soltanto mio. Un sogno irrealizzabile si è trasformato in realtà, cosa che credevo possibile soltanto per gli altri.

Il mese scorso ho scritto che. Bé, è passato soltanto un mese ma qualcosa è cambiato. Nonostante gli impegni, lo stress, la vita, ho ricominciato a scrivere la storia di Cristina. Si, questo è il suo nome. La sua storia non ha niente a che vedere con quella di Sara, nonostante piccole cose caratteriali in comune. Stavolta è tutto diverso e spero che prima o poi abbiate la possibilità di scoprirlo, se lo vorrete.

Sara continua la sua strada e per la felicità di tutti quelli che mi contattano più o meno ogni giorno, vi comunico che potete chiedere di lei alla vostra libreria di fiducia.

Rivolgetevi alla vostra libreria di fiducia

Ancora una volta vi ringrazio per avermi dato l’occasione di entrare in un certo senso nelle vostre vite.

Mi auguro di riuscire a darvi in futuro buone notizie sul destino di Cristina, nella speranza che interessi a qualcuno perché mi spiace ma proprio non riesco a dare per scontato il fatto che anche questa storia diventerà un libro. E poi non ho ancora deciso come farla finire, ho difficoltà come nella vita a porre fine a qualcosa, non so come affrontare il distacco. Mi prenderò del tempo, come ho fatto la prima volta.

Insomma, grazie, sempre.

Due anni libro 21 Marzo

Francesca


–  seguimi su Facebook e su Instagram –

Quattro anni

Quattro anni giorno 20 Febbraio

Questo piccolo angolo spinoso esiste da quattro anni e anche se è un po’ silenzioso ultimamente, non vuol dire che sia abbandonato. Ho letto da qualche parte che gli scrittori scrivono anche quando non scrivono, per cui se davvero posso essere definita tale allora è esattamente quello che sto facendo.

Scrivere una storia non è facile, paradossalmente la seconda volta è risultata più difficile della prima. Vuoi per lo stress della vita di tutti i giorni, vuoi per mancanza di tempo, procede a rilento. Sono sincera con voi, sempre, quindi lo ammetto.

Il pensiero comune vuole che gli scrittori forse non abbiano mai dei periodi lenti, debbano scrivere scrivere scrivere, disperati e insaziabili. E poi ci sono io che anche per le passioni che nutro ho bisogno di tempo.

C’è molta competizione in giro, ma non mi tocca. Scrivo perché è una cosa che mi fa sentire meno invisibile e incapace, non per dimostrare qualcosa a qualcuno o per sentirmi migliore degli altri.

Non so quando finirò di scriverla, ma non mancherò dal tenervi informati su qualsiasi piega prenderà in futuro.

Rileggendo il post che ho scritto l’anno scorso, mi sono resa conto che il 2018 non è andato affatto come immaginavo. Ero sicura che non avrei potuto partecipare a Libri in Baia ad esempio e invece sono partita, sola e in preda all’ansia ma ce l’ho fatta e ho presentato per la prima volta il libro. Vi lascio qui gli articoli dove vi ho raccontato tutto.

Comunque, oggi voglio ringraziarvi ancora una volta di esserci.

Spero di riuscire a migliorare, a superare le mie paure e i miei dubbi e a regalarvi questa storia che mi accompagna da un po’ e che non ha nulla o quasi a che vedere con Fiore di cactus. Non so se ne avrò l’occasione ma ci proverò, come sempre.

Grazie per questi quattro anni insieme.

Quattro anni blog
Ho ritrovato questa foto tra le mie vecchie storie di Instagram, scattata sul treno qualche mese fa.

Francesca


–  seguimi su Facebook e su Instagram –

Come “fiutare” un libro

Ho dovuto leggere due volte la parte in cui viene citato Fiore di cactus! Questo sì che è un regalo di Natale! Sono davvero senza parole, incredula, temo sempre che tutto quello che faccio sia inutile. Eppure so che tutto l’affetto che ricevo è una risposta lampante alle mie paranoie.

Articolo completo qui.

Auguro buone feste a tutti i miei lettori e non temete, questo non è l’ultimo articolo del 2018.

Francesca


©Copyright 2018

–  seguimi su Facebook e su Instagram –

Spero non si arrivi a tanto

.

Spero non si arrivi a tanto.
Non capisco perché risulti così difficile per certe persone comprendere che le Poste hanno tempi lunghi, purtroppo bisogna pazientare ed essere rispettosi del lavoro degli altri. La casa editrice non ha colpe, eppure rischia di pagarne le conseguenze.
Ormai ci si è abituati alle spedizioni super veloci di Amazon e non si riflette minimamente sul fatto che non tutti i venditori schiavizzano, ma devono appoggiarsi appunto alle Poste. Davvero è corretto lasciare feedback del genere? https://amzn.to/2GnMvbY

f

Ringrazio chi ha sensibilità, intelligenza ed empatia a sufficienza da poter comprendere quant’è sbagliato accusare chi non ha colpe.

Com’è che dice la pubblicità? A Natale siamo tutti più buoni? Insomma, magari fosse vero e non solo un giorno all’anno.

Francesca


©Copyright 2018

–  seguimi su Facebook e su Instagram –

A Natale regala un libro

Oggi e domani, potete trovare Panesi Edizioni e Fiore di cactus presso il Grande Albergo a Sestri Levante.
Magari potrete cogliere l’occasione per iniziare a pensare ai regali di Natale!

Vi lascio qui il link con tutte le info.

47183149_2269114713133966_497606041807093760_n

Fino al 31 Dicembre l’e-book del mio romanzo è in saldo al 50% e il cartaceo fino al 15!

Francesca


©Copyright 2018

–  seguimi su Facebook e su Instagram –

Questo mese

Questo mese incredibile e bellissimo volge al termine ed oggi non posso fare a meno di ripensare ai giorni che ho trascorso a Sestri Levante, un luogo che si è guadagnato un posto nel mio cuore. Tutto grazie a questo sogno che credevo impossibile e che invece continua a regalarmi gioie e soddisfazioni.
Sono convinta che quando si parla di scrittura non ci sia una meta da raggiungere, ma semplicemente si tratti di un percorso da fare per migliorare le proprie capacità, mettersi alla prova, affrontare i propri limiti e spero che dopo Sara avrò modo di scoprire cos’altro può succedermi.
Grazie, sempre. Non smettete di credere nei vostri sogni.

IMG_20181031_102124

Francesca


©Copyright 2018

–  seguimi su Facebook e su Instagram –

Libri in Baia – Parte 2

Giorni ricchi di emozioni, indimenticabili.

44053671_10215864129892874_198519629008601088_n

IMG_20181013_112305

Grazie a tutte le persone che hanno ascoltato i miei sproloqui sull’amore, a chi ha voluto portare con sé Sara chiedendomi perfino una dedica. Mi avete fatto un regalo bellissimo.

IMG-20181013-WA0052

Per chi volesse vedere la presentazione, sul mio profilo Facebook e anche sulla mia pagina Facebook cuore di cactus, trovate i video.

44112816_10215864133452963_5018291238059638784_n

Per vedere altre foto, qui.

Il mio primo viaggio da sola inizialmente si è rivelato più tosto del previsto. Mi trovavo in un posto sconosciuto, tant’è che una volta arrivata a Sestri Levante soltanto una bella passeggiata sulla spiaggia è riuscita a rasserenarmi.

E’ stata un’esperienza magnifica, difficile, straordinaria.

Se non conoscete questo piccolo angolo di paradiso, rimediate al più presto.

44088630_10215864173973976_2795265106802376704_n

Francesca


©Copyright 2018

–  seguimi su Facebook e su Instagram –